auction house

Bonhams, ferragosto Rosso Fuoco. All’asta una Ferrari GTO 250 del 1962

Bonhams annuncia che dieci importanti Ferrari verranno vendute all’asta annuale di Quail Lodge sulla penisola di Monterey, in California, nel mese di agosto.

Certamente la vendita sarà ricordata a lungo per la presenza tra le vetture di una Ferrari 250 GTO Berlinetta tenuta tra le amorevoli cure della stessa famiglia per 49 anni dal 1965 al 2014.

La splendida 250 è il gioiello più ambito nel mondo delle auto d’epoca, una bellezza con cui si può mostrare la propria bravura in pista ma anche viaggiare comodamente seduti in compagnia.

L’auto in questione è la diciannovesima 250 GTO Berlinetta prodotta dalla casa di Maranello. Finita di costruire l’11 settembre 1962, è stata consegnata al pilota francese Jo Schlesser per essere guidata assieme al connazionale campione di sci Henri Oreiller nel Giro di Francia automobilistico del 1962. La coppia ha gareggiato per la vittoria ottenendo un onorevole secondo posto. La vettura è stata poi seriamente danneggiata in un incidente nel corso di una gara a Montlhéry, a sud di Parigi. Subito riparata dalla Ferrari in Italia, è stata venduta al pilota Paolo Colombo in tempo per la stagione 1963.

Al momento della ricomparsa di questa vettura, la seconda metà della produzione delle 250 GTO era ancora in pieno svolgimento a Maranello e nello stabilimento Scaglietti a Modena.

Nel 1965 l’auto termina la sua carriera “agonistica” e viene venduta ad un nuovo giovane proprietario che da allora la custodirà gelosamente. Egli ricorda: “…ho salvato la macchina dalla demolizione e di nascosto dai miei genitori l’ho guidata solo di notte, in modo che nessuno mi vedesse…”. I due, quasi come due “amanti”, hanno convissuto per quasi cinquant’anni tra esposizioni e gare storiche fino a che morte (del proprietario…) non li ha separati nel 2010.

Meglio collegarsi con Bonhams tra il 14 e il 15 di agosto, potrebbe essere un ferragosto rosso fuoco…

http://www.bonhams.com/press_release/16940/

Bonhams announces that ten major Ferrari will be auctioned annual Quail Lodge on the Monterey Peninsula, California, in August.

Certainly, the sale will be long remembered for the presence in the cars of the Ferrari 250 GTO Berlinetta held in the loving care of the same family for 49 years from 1965 to 2014.

The stunning 250 is the jewel of the most coveted in the world of classic cars, a beauty with which you can show off their skills on the track but also travel comfortably seated in the company.

The car in question is the nineteenth 250 GTO Berlinetta produced from the house of Maranello. Finished building the Sept. 11, 1962, was delivered to the French driver Jo Schlesser to be driven along with fellow ski champion Henri Oreiller in the Tour de France Automobile 1962 The pair has competed for the victory by getting an honorable second place. The car was then severely damaged in an accident during a race at Montlhery, south of Paris. Immediately repaired by Ferrari in Italy, was sold to the pilot Paolo Colombo in time for the 1963 season.

At the time of reappearance of this car, the second half of the production of the 250 GTO was still in full swing at Maranello and at the Scaglietti facility in Modena.

In 1965, the car ending his career “competitive” and is sold to a new owner that since the young guard jealously. He recalls: “… I saved from demolition machine and hidden from my parents I drove it only at night, so no one could see me …”. The two, almost like two “lovers” have lived together for almost fifty years between exposure and historic races until death (the owner …) is not separated them in 2010.

Better connect with Bonhams between 14 and 15 August, it could be a mid-August fire red …

 

 

Rispondi