auction house

Phillips | All’asta il “Paul Newman” di Paul Newman

Quello che potrebbe essere definito l’orologio d’epoca più importante al mondo, sarà battuto da Phillips alla prima asta orologiera a New York il prossimo ottobre. Il Rolex Daytona Ref. 6239 con quadrante esotico dello stesso Paul Newman è ora atteso come un Santo Graal da una platea sconfinata di collezionisti. Si prevede un “autunno caldo” nella grande mela.

L’orologio appartiene a James Cox, che ha frequentato la figlia di Newman Nell Potts. La cosa incredibile è che James conobbe Paul Newman a Lime Rock (una pista in Connecticut) quando aveva 13 anni e per i primi mesi di frequentazione con Nell non aveva idea che suo padre fosse in realtà il grande attore.

 

Nell’estate del 1984, James era a casa Newman a Westport nel Connecticut, quando Paul gli chiese che ora fosse e James: “Non lo so, non ho un orologio”. Allora Paul gli diede il suo Rolex e disse: “Eccoti un orologio. Caricalo regolarmente e andrà molto bene.”

Il resto è storia. Cox ha portato il suo Daytona tutti i giorni fino alla metà degli anni ’90 quando venne a conoscenza del valore del suo “Paul Newman”.

Joanne Woodward

Due anni dopo la morte dell’attore, sua figlia creò la Fondazione Nell Newman e fu il tesoriere di questa fondazione a contattare un noto collezionista della California chiamato Tom Peck per vendere l’orologio. Alcune settimane dopo, niente meno che Aurel Bacs, l’uomo che ha battuto per Phillips i Daytona più famosi al mondo, era in California a vedere l’orologio.

Sul fondello è incisa la frase “Drive Carefullly Me” della moglie di Paul, Joanne Woodward. E per ciò che concerne  l’importanza storica dell’orologio, stiamo a posto…
Come il mercato risponderà a un’asta così importante, non è dato sapere. Si tratta del “Paul Newman” di Paul Newman, l’orologio che fonde due icone in una e le riassume in un oggetto unico e irriproducibile. D’altra parte la storia che lo accompagna non si può riscrivere: è già leggenda…

 

1 risposta »

Rispondi